Etichettato: crisi

generazioni di sfigati

Noi siamo quelli che finito il liceo abbiamo iniziato a sognare e progettare ( qualcuno forse anche nel mentre di quei 5 anni, io non so bene cosa stavo facendo, di certo non progettavo!) . Siamo quelli che hanno lasciato casa di mammaepapà, messo gli averi nella valigia e presso il treno -→ direzione Università.
Abbiamo condiviso stanze in case fatiscenti, smesso di mangiare affettati e la carne rossa, ed iniziato a fare la spesa leggendo i prezzi dei prodotti.
Abbiamo imparato il vero significato della parola condivisione, e a gestirci autonomamente le giornate.
Ci siamo trovati lavoretti part-time, nei quali tutti quelli con cui parlavamo avevano sogni e ispirazioni grandi come le nostre.
Abbiamo studiato tantissimo per esami che sembravano insommortabili, e per altri leggendo solo le risposte già pronte che giravano.
Ci abbiamo creduto, siamo arrivati alla tesi, presso il 110 e festeggiato di gioia.

Poi ci siamo guardati intorno, e ci siamo ritrovati sommersi da stage non retribuiti, contratti a progetto, case da condividere fino ai 45mila anni, stipendi ridicoli, mansioni ancora più ridicole, ansie per il presente/futuro.

Crisi, crisi, crisi, crisi, c’è CRIIIIIIIISI!

Però qualcuno sta lavorando sicuramente. Sono quelli di Fabrica da Benetton, a cui noi riusciamo a dare idee per progetti nuovi.

p.s. ci hanno anche definito generazione XY. Quelli viziati, i bamboccioni, gente senza spina dorsale. Apatici, senza interessi, senza passioni.
E io a questi rispondono che non so bene chi hanno conosciuto, perché io, al contrario di loro, sono circondata per lo più a persono creative, innovatori, passionali ed energiche.
Generazioni un po’ di sfigati sì, ma xy di certo no!

Annunci