Etichettato: grazia

votami votami votami votami -hai capito cosa devi fare?-

ok ragazzi, per votarmi su grazia.it, basta che andate qui http://blogger.grazia.it/i-blogger?id=LIFESTYLE e cercate il mio bel visino finto angelico e premere sul cuore.

Facile no?

votami votami votami!

Guys if you’d like to vote me on grazia.it you have just to go on http://blogger.grazia.it/i-blogger?id=LIFESTYLE search for my sweety face and press on the heart!

vote me, vote me, vote me, vote me!

love!

Annunci

noi ci buttiamo!

Verona, Padova, Torino, London, la Svizzera, il sud est asiatico per approdare infine a Roma, la città eterna.

Questi gli spostamenti fatti dal 2006 ad oggi, 6 anni in cui è cambiato tutto, in cui ho iniziato a vivere appieno quello che mi si presentava davanti.

Quel 2006 in cui è cambiato un pò tutto il nostro modo di vivere, è l’anno in cui molti iniziano ad utilizzare facebook, Garance Dore apre il suo blog, l’iphone si trova in fase di messa a punto, internet diventa una seconda casa per tutti noi che ora tra twitter, instangramm, blog, skipe, facebook siamo connessi con tutti, dovunque e a qualsiasi ora.

Ed io inizio, come già detto, a vivere. L’università a Padova, fatta di prime convivenze, di studio fino a notte tarda, esami preparati di corsa, il sentirsi in dovere presenziato a tutte le feste immaginabili, case arredate come solo uno studente universitario potrebbe pensare e decidere di fare, cene e aperitivi infiniti, i primi lavoretti e la libertà respirata a pieni polmoni. Poi la triennale in Storia finisce e mi chiedo, che si fa? Si impacchetta tutto e ci si dirige verso la Vecchia Signora, Torino, sono pronta a viverti!

Torino immensa, giovane, creativa, mi conquista, quasi me ne innamoro e mi rimetto sui libri…ma l’estate del 2010 è ricca di sorprese, e con una valigia pronta per un mese di viaggio decido di andare a Londra per migliorare l’inglese. Quella valigia si rivelerà essere ben sprovvista di indumenti, visto che il mese si tramuta in due anni ed io mi innamoro perdutamente per lei, la mia LondonTown che mi fa vivere la vita al 5000% e non mi stanca mai.

Scopro un altro modo, completamente fuori dai miei orizzonti, inizia il lavoro, quello serio come merchandiser per quella Zara in cui tutte noi andiamo a sperperare stipendi interi, con quegli arrivi settimanali e i cambi continui nel negozio che ci fanno comperare tutto sul momento per la paura di non ritrovare più’ quella magliettina così carina che siamo certe indosseremo tantissimo!

Poi ne ho incontrato un altro di amore, che per sei mesi ha deciso di farmi vivere la svizzera e il sud est asiatico, due mondi agli opposti, e che ci hanno fatto decidere di venire qui, a CittàEterna, Roma.

Ed io con la testa nel pallone, piena di emozioni contrastanti, decido di mettere per iscritto tutto quello che mi passa per la testa, di parlare di quello che succede qui a CittàEterna, che un pò vecchiotta e borghese di certo lo é pero non posso negare che mi stia regalando delle belle sorprese, per far ridere i miei amici sparsi un po in giro con i miei racconti sciocchi, con le dis-avventure che mi capitano, per sfogarmi!

E sbircio anche negli altri blog ovviamente, fino a che quel genio, oltre che mamma che noi tutte avremmo voluto avere, di oilnanoolamoda, oltre  pubblica un post per la candidatura a blogger di Grazia.it. Ed io che faccio? Mi faccio forse intimorire dai miei tre scarsi mesetti di presenza sull’etere? Ma certo che no!!

Sarà che sono rientrata da un week-end nella mia LondonTown che mi ha ricaricato le pile, sarà che nel  mio loft/scatola di scarpe é finalmente arrivata la benedettissima connessione internet, sarà sarà sarà che io ve lo dico…mi butto!

Mi piace Grazia.it perché é giovane, fresca, interattiva, ti permette di partecipare condividendo i ”We love it”, ha le ItGirls più fighe d’Italia, mi lascia guardare tutte le sfilate, e di odiare un pò meno tutte quelle che invece che dal computer se le guardano dal vivo tra New York, London, Milano e Paris, ha Gnambox che puoi sbirciare quando hai ospiti a cena la sera, gli street style che provengono da tutto il mondo e di danno la giusta ispirazione che ti serve per abbinare e scombinare tutto, é completa ed interattiva!

La parte che più mi piace? Quella di ”nuovi talenti”, che leggi capendo che ci sono opportunità per tutti, che non ci si ferma solamente allele grandi firme, o gli high street style di Zara, H&M e TopShop, ma c’è quella via di mezzo, fatta di ricerca, lavoro, impegno, fede, passione, che porta nuovi artisti ad emergere sulla scena della moda.

Mi piace Grazia.it perché è colorato, da opportunità a molti, è uno spazio giovane, fatto di ricerca, è uno spazio dove mi piacerebbe apparire anche a me!

E tu che mi leggi…votami!

p.s. dai un’occhiata qua! http://blogger.grazia.it/i-blogger